Vasco Rossi e la questione concerti: difficile giugno, spunta un’ipotesi clamorosa

L’emergenza relativa al Coronavirus ha messo in ginocchio il mondo intero. A pagarne le conseguenze anche il mondo della musica, con tanti concerti già rinviati e altri che sembrano in procinto di essere rinviati. L’altro giorno è arrivata la notizia ufficiale del rinvio degli eventi in programma a maggio all’Arena di Verona, tra cui i WMA e il concerto di Emma Marrona. A farsi sentire in questi giorni per avere maggiore certezza sono stati soprattutto Tiziano Ferro e Vasco Rossi. Non si sa ancora, almeno ufficialmente, se si terranno o meno i concerti di giugno anche se sembra praticamente certo il rinvio.

Il messaggio di Vasco Rossi

Vasco Rossi chiede maggiore chiarezza su quelli che saranno i prossimi eventi musicali. Sul proprio profilo Facebook il Rocker di Zocca ha pubblicato un messaggio sottolineando come sia difficile pensare a dei concerti per giugno. Spunta, però, un’altra ipotesi:

“Avevo fatto tutti i miei progetti…colpa del virus!!! Aspettiamo le disposizioni governative. Ovviamente già da ora non ci facciamo grandi illusioni per Giugno. Le prossime disposizioni del governo probabilmente chiariranno se sarà possibile pensare a una riprogrammazione per il prossimo Settembre, in caso contrario l’appuntamento sarà per Giugno 2021”.

Le parole di De Luca

Se il rocker è ottimista, Roberto De Luca, lo è un po’ meno. Ai microfoni de La Repubblica, infatti, il patron di Live Nation ha fatto una dichiarazione importante in prospettiva futura:

“Siamo ormai convinti che ad ottobre non si potrà ripartire, sposteremo quindi estate su estate. Questo ovviamente farà slittare la programmazione del 2021 al 2022: ci siamo già confrontati con gli artisti e sono d’accordo”.

loading...
Letture 372

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *